Capelli: gioie e dolori di ogni essere umano. Pensiero per chi li ha, rassegnazione per chi non li ha più. I capelli sono per eccellenza l’aspetto che più rappresenta la vanità di un individuo. Mori, biondi, rossi o ormai bianchi con ancora qualche sfumature di grigio: il colore o il taglio dei capelli non esprime solamente il passaggio del tempo ma rappresenta quello che siamo, il nostro stile, il nostro carattere, o più semplicemente, la nostra persona. Se per qualche uomo una calvizia a volte troppo precoce è qualcosa con cui ormai inesorabilmente si trova a dover convivere, per altri invece il taglio, la forma e l’acconciatura diventa qualcosa di irrinunciabile. Se infatti una volta erano solo le donne a preoccuparsi dell’apparenza dei propri capelli più che della sostanza stessa, adesso sono gli uomini che seguono le mode, uniformandosi ai tagli che il momento suggerisce. Tagli per ogni viso, tagli per ogni età, il bello dei capelli è proprio questo, che possono cambiare restando sempre uguali a quelli che sono sempre stati. Non c’è nessun intervento estetico da dover fare, nessuna scelta che non si possa cambiare. Diventa la parte del nostro “corpo” con cui poter giocare, basta solo una forbice e un tocco da maestro. E se non piace il risultato non importa, prima o poi ricresceranno.

loading...

Ecco qui di seguito una raccolta di aforismi e di pensieri sui capelli.

I legami d’amore non sono funi, né corde, né catene; sono i sottili capelli della treccia di lei.
(Marian Bogdała)

Le frasi pericolose da pronunciare:
“Hai torto”, detto ad una donna.
“Non ho fame”, detto ad una nonna.
“Fai tu”, detto ad una parrucchiera.
(ValentinaVeltro, Twitter)

I capelli grigi sono i graffiti di Dio.
(Bill Cosby)

La lunghezza della vita non si misura dai capelli bianchi o dalle rughe: non è un vivere questo, è solo un esistere a lungo.
(Seneca)

Non c’è niente di più spregevole che un uomo calvo che finge di avere i capelli.
(Marziale)

Io ho dei capelli magici che risplendono quando canto.
(dal film: Rapunzel)

Nel mondo non ci sono mai state due opinioni uguali. Non più di quanto ci siano mai stati due capelli o due grani identici: la qualità più universale è la diversità.
(Michel De Montaigne)

Un vestitino leggero, stretto in vita, mosso dal vento. I capelli raccolti, una ciocca che vola, tu che me la sistemi.
Dovrebbe essere così.
(arli3, Twitter)

Non mi dispiace affatto avere 50 anni e penso che il cinema mi darà ruoli anche quando i capelli saranno bianchi e potrò essere me stessa sino in fondo. Il privilegio di diventare vecchi, significa che non si è morti giovani. Forse riuscirò a rifiutare la dorata prigione di un’immagine, che per Hollywood resta quella della Monroe.
(Kim Basinger)

Se c’era invidia tra noi modelle non mi riguardava. Ero l’unica coi capelli rossi: avevo un mercato mio.
(Angie Everhart)

I capelli sono barometro di salute, trasmettitori di energia, come ali dispiegate verso il cosmo sono il tramite tra interno ed esterno, antenne sottili al servizio della percezione, perché negarsela coprendola con le tinte?
(Luisa Pronzato)

Balliamo sotto il sole, indossando fiori selvatici nei nostri capelli …
(Susan Polis Shutz)

Se cambi qualcosa finisci col cambiare te stesso. Ho visto gente sottoporsi a operazioni di chirurgia plastica sbagliate: sistemi una cosa, poi un’altra e alla fine sembri un fottuto mostro. Io sono a posto così. I capelli rossi? Sono un tabù in Inghilterra e probabilmente mi hanno creato qualche complesso, ma ora no di certo.
(Ed Sheeran)

Era un uomo alto, ben piantato, quasi atletico, dal volto perfettamente ovale di angelo in esilio, con capelli castano chiari in disordine e due occhi di un blu pallido inquietante. Ardennese, egli possedeva, oltre a un accento campagnolo troppo presto perduto, il dono della pronta assimilazione, propria delle genti di quel paese ‐ e questo può spiegare il rapido inaridirsi, sotto il sole scialbo di Parigi, della sua vena, per dirla come i nostri avi, il cui linguaggio diretto e corretto non aveva sempre torto, in fin dei conti.
(Paul Verlain)

Gli uomini preferiscono le bionde ma sposano le more
(Anonimo)

(Anita Loos)

James Granger: Quasi non la riconoscevo.
Clair Simòne: I miei capelli?
James Granger: No. Non l’ho mai vista sorridere.
(dal film: Monuments men)

Scosto i tuoi capelli e annuso il profumo del mondo che vorrei.
(vinkweb, Twitter)

Le ragazze hanno sciolto i capelli. Per vestire i loro seni sodi.
(Tahar Ben Jelloun)

I capelli sono vitale importanza per bambini. Piangono vigorosamente quando vengono loro tagliati per la prima volta; non importa quanto crescano di nuovo cespugliosi, lisci o ricci, si sentono come se venissero tosati di una parte della loro personalità.
(Charles Chaplin)

Anche un solo capello fa la sua ombra.
(Publilio Sirio)

Gli uomini preferiscono le bionde (ma sposano le brune)

Le donne… Sai cosa ti dico? Chi le ha create… Dio deve essere proprio un genio. I capelli, i capelli sono tutto, lo sai? Hai mai affondato il naso in una montagna di capelli sognando di addormentartici sopra? O le labbra: quando toccano le tue è come il primo sorso di vino dopo che hai attraversato il deserto… Le tette, belle tettone, tettine, capezzoli, capezzoli che ti puntano addosso come baionette innestate… E le gambe, non importa che siano colonne greche o gambe di pianoforte: è quel che c’è in mezzo il passaporto per il Paradiso […]. Sì, signor Simms, ci sono solo due sillabe sulla faccia di questa Terra degne di ascolto: fica.
(Frank Slade)

Il villaggio brucia, la vecchia si pettina.
(Proverbio rumeno)

Non v’è in natura nulla di più variabile dell’acconciatura di una signora.
(Joseph Addison)

Dove sarebbe arrivata Marilyn Monroe se si fosse tenuta i capelli del colore che Dio le aveva dato. Avremmo avuto un film intitolato “Gli uomini preferiscono le donne dai capelli color castano topo”.
(Adair Lara)

Per avere dei capelli belli lascia che un bambino vi passi le sue dita una volta al giorno;
(Audrey Hepburn)

Di memorie d’amore gli anni hanno adornato il mio viso segnandomi i capelli di lievi filigrane grigie: son diventata così bella.
(Leah Goldberg)

I capelli sono un altro dei punti più sexy di una donna. I capelli ‘catturano’ gli uomini, quasi fossero dei tentacoli. Non importa il taglio, il colore o se sono ricci o lisci. L’importante, ed è molto curioso, è che siano puliti e un po’ arruffati, come appena alzate dal letto, poiché questa immagine rimanda immediatamente e inconsciamente all’intesa. Inoltre i capelli lunghi hanno più possibilità di conquista rispetto a quelli corti, considerati troppo ‘mascolini’.
(Marco Rossi)

La gente si sistema le parole meglio dei capelli, ma raramente è più interessante che bella
(Unkarmapensante, Twitter)

Calvizie. Sempre precoce, è provocata dagli eccessi di gioventù o dalla concezione di grandi idee.
(Flaubert)

I capelli sono l’ornamento più ricco delle donne.
(Martin Lutero)

Puoi impietrirlo e incantarlo anche solo per il modo in cui ti sposti una ciocca di capelli.
Medusa era una dilettante.
(arli3, Twitter)

Dalla sua testa scendevano tanti boccoli, simili al fiore del giacinto.
(Odissea)

Le conseguenze dei vostri atti vi prenderanno per i capelli anche se nel frattempo sarete diventati migliori.
(F. Nietzsche)

I miei capelli di notte, mentre dormo, se ne vanno ai rave.
(Uhiahiohi, Twitter)

..è un mondo pieno di nomadi col sacco sulle spalle, Vagabondi del Dharma che si rifiutano di aderire alle generali richieste ch’essi consumino prodotti e perciò siano costretti a lavorare per ottenere il privilegio di consumare tutte quelle schifezze che tanto nemmeno volevano veramente come frigoriferi, apparecchi televisivi, macchine, almeno macchine nuove ultimo modello, certe brillantine per capelli e deodoranti e generale robaccia che una settimana dopo si finisce col vedere nell’immondezza, tutti prigionieri di un sistema di lavora, produci, consuma, lavora, produci, consuma, ho negli occhi la visione di un’immensa rivoluzione di zaini migliaia o addirittura milioni di giovani americani che vanno in giro con uno zaino, che salgono sulle montagne per pregare, fanno ridere i bambini e rendono allegri i vecchi, fanno felici le ragazze e ancor più felici le vecchie, tutti Pazzi Zen che vanno in giro scrivendo poesie che per puro caso spuntano nella loro testa senza una ragione al mondo e inoltre essendo gentili nonché con certi strani imprevedibili gesti continuano a elargire visioni di libertà eterna a ognuno e a tutte le creature viventi…
(Jack Kerouac)

Amami per i miei soli capelli biondi.
(Marilyn Monroe)

Penso che la cosa più importante che una donna possa avere – oltre al talento, naturalmente- è il suo parrucchiere.
(Joan Crawford)

Dovrei pettinarmi i capelli seduta su uno scoglio in Cornovaglia.
Dovrei portare calzoni tigrati, avere un amante.
Dovremmo incontrarci in un’altra vita, incontrarci nell’aria
io e te.
(Sylvia Plath)

Che gli uomini preferiscano le bionde è dovuto al fatto che, apparentemente, capelli chiari, carnagione delicata ed espressione infantile rappresentano l’apice di una fragilità che ogni uomo desidera violare.
(Alexander King)

Vediamo dunque, qual è il processo da cui risulta quella particolar rappresentazione che si suol chiamare umoristica; se questa ha peculiari caratteri che la distinguono, e da che derivano; se vi è un particolar modo di considerare il mondo, che costituisce appunto la materia e la ragione dell’umorismo. […] Ho già detto altrove, e qui m’è forza ripetere‐ l’opera d’arte è creata dal libero movimento della vita interiore che organa le idee e le immagini in una forma armoniosa, di cui tutti gli elementi han corrispondenza tra loro e con l’idea madre che le coordina. […] Vedo una vecchia signora, coi capelli ritinti, tutti unti non si sa di qual orribile manteca, e poi tutta goffamente imbellettata e parata d’abiti giovanili. Mi metto a ridere. “Avverto” che quella vecchia signora è il contrario di ciò che una rispettabile signora dovrebbe essere. Posso così, a prima giunta e superficialmente, arrestarmi a questa espressione comica. Il comico è appunto un “avvertimento del contrario”.
(Luigi Pirandello)

Non serve a niente essere intelligenti. Sarebbe meglio essere biondi e belli.
(Agota Kristof)

La prima cosa che mi lavo quando entro in doccia sono i capelli, l’idea di cadere e farmi trovare morto coi capelli sporchi mi terrorizza.
(incagliatoh, Twitter)

M’inginocchierò ai tuoi piedi, strega, zingara magica dagli occhi neri scivolosa e misteriosa insinuante donna splendida e offuscante mi rubi l’anima e la vendi barattatrice d’una gitana. Orecchini rumorosi e unici penzolanti come ciliegie al sole bocca fumante al freddo nebbioso. Entrerò di notte dalla finestra socchiusa ti riconoscerò dal tuo odore unico e pungente mani lunghe e affusolate che ruberei per avere sempre le tue carezze; m’avvicino silente al tuo giaciglio al tuo soffice cuscino di vermiglio. E sei così bella che più bella non c’è e m’incanto a guardarti alla luce d’un lume e ti sfioro le labbra con la mia bocca mi tufferei fra i tuoi lunghi capelli neri ma trattengo lo spirito guerriero sei una gitana dura d’aprire e soffoco nel languido desiderio d’avere la tua pelle alla mia bocca. E vorrei volare, danzare, piangere e ridere con te respirare un solo respiro. La sottana strapparti ma ho paura di svegliarti e sognando di averti m’accontento d’amarti.
(Bramante)

Per avere capelli lucenti, lascia che un bimbo vi passi le dita una volta al giorno.
(Audrey Hepburn)

I capelli sono la prima cosa. E denti la seconda. Capelli e denti. Un uomo che ha queste due cose, ha tutto.
(James Brown)

Per favore, non mi chiedere dei capelli eh? Non so perché li porto così. Ma non li taglio: sono più famosi di me.
(Marco Simoncelli)

Mi tradisci con una donna calva, non ho trovato nessun capello sulla tua giacca.
(Groucho Marx)

Disegnavo un 8 coi miei passi, come un’ape impazzita. Capii subito come sarebbe stata la vita in gabbia. Stressante. Per questo ho i capelli bianchi.
(dal film: Il quarto potere)

Prima di morire vorrei:
– visitare la Cina
– guidare una Ferrari
– uscire dal barbiere coi capelli tagliati come gli avevo chiesto
(ftzj, Twitter)

Certo non sai quanto sei dolce e bella quando dormi con i capelli lunghi sparsi abbandonati sul cuscino!
(Francesco Guccini)

Bene i capelli, a proposito. No, sul serio, è vero, non scherzo: mai fare battute alle donne sui capelli, l’abbigliamento e il ciclo mestruale.
(dal film: Sliding Doors)

Altre donne indossano spille e anelli; lei aveva i suoi bastoncini. Un vassoio pieno, per accompagnare gli abiti e fissare lo chignon. Di giada, d’osso, di corno, di porcellana e persino un paio di plastica. Aghi per trafiggere il cuore di tutte le sue più segrete e imprevedibili brame e tenerle ben arrotolate al loro posto”.
(Anita Nair)

Gli errori veramente gravi della vita sono pochi, una frase detta male, una rinuncia, un tradimento, dire al parrucchiere “bah, fai tu’.
(Dbric511, Twitter)

Se non ti spettina le vene
non è la persona giusta.
(vinkweb, Twitter)

Se ti tagliassero a pezzetti | il vento li raccoglierebbe | il regno dei ragni cucirebbe la pelle | e la luna tesserebbe i capelli e il viso | e il polline di Dio | di Dio il sorriso.
(Fabrizio De Andrè)

Nella bellezza ciò che è importante è la tua mente. Non si chiede un taglio di capelli da cinquanta dollari su una testa di cinquanta centesimi.
(Garrison Keillor)

Vogliamo parlare dei maschi che si tingono? Guarda, solo a pensarci mi viene la congiuntivite. Non è tanto il tingersi in sé che, va be’, se uno si fa schifo grigio, che cosa vuoi mai dirgli, ma è che le tinte maschili sono sempre orride. Sono sempre colori che non esistono in natura. Smalti da carrozzeria.
(Luciana Littizzetto)

Che c’è di peggio di vedere lui che dopo cena mi strappa un capello e lo usa come filo interdentale, a tavola?
(dal film: Harry ti presento Sally)

Caro babbo, fa che Marzullo si tagli i capelli
(Luciana Littizzatto)

L’intera serie è in bianco e nero, così quando sono andato a sparare una delle donne che ho avuto solo nero-bianco e film con me. Aveva i capelli rossicci e era una ragazza molto carina, una bella ragazza.
(Helmut Newton)

Gente con tagli di capelli che ti vien da chiedere che scommessa abbiano perso
(alinacappa, Twitter)

Non mi sento offesa da tutte quelle barzellette sulle bionde un po’ sceme perché so di non essere scema. So anche di non essere bionda.
(Dolly Parton)

L’unica cosa che arresta la caduta dei capelli è il pavimento.
(Anonimo)

Almeno una volta nella vita ogni uomo ha il diritto di perdere la testa per una rossa mozzafiato.
(Lucille Ball)

Appena mi sono messa quella parrucca bionda, non ho più detto una sola cosa intelligente per quattro mesi. Mi è sparita la voce. Camminavo in modo diverso. E facevo domande terribilmente stupide.
(Sigourney Weaver)

I capelli lunghi sopra e rasati dalle parti solo se vuoi esser più aerodinamico quando ti mando a stendere.
(masse78, Twitter)

Perché da ogni riccio ne nasce nu capriccio
(Domenico Modugno)

I capelli di una donna sono il termometro della sua anima. Quando una poverella sta male, cosa fa? Va dal parrucchiere. Prima ancora che dall’analista. Mette quel che ha di più vuoto tra le mani del coiffeur e si abbandona fiduciosa. E magari, all’improvviso l’incoscienza, gli dice la fatidica frase: «Fai tu».
(Luciana Littizzetto)

Se tuo marito ha da ridire su qualche pelo in più, fagli notare che, a differenza sua, oltre a qualche pelo hai ancora tutti i capelli
(Lafranci82, Twitter)

Con i capelli ho passato il calvario di tanti: lozioni, massaggi… Ho smesso quando un amico mi ha detto che la cosa peggiore non è la caduta di capelli ma non saperci convivere.
(Luca Zingaretti)

A chi non dimentica mai di lamentarsi, bisognerebbe ricordare che al museo di Auschwitz c’è una stanza con dentro due tonnellate di capelli.
(Eloisa_Pi, Twitter)

Capello di donna lega l’elefante.
(proverbio cinese)

Quando non si hanno più capelli si trovano ridicoli i capelli lunghi.
(Paul Leautuaud)

Mi tradisci con una donna calva, non ho trovato nessun capello sulla tua giacca.
(Groucho Marx)

Non dovremmo cominciare le giornate con un gesto repressivo come domare la bellezza dei capelli spettinati.
(olli_gu, Twitter)

Il tempo conta le sue monete d’argento nei tuoi capelli.
(Nicolae Petrescu Redi)

Agli inizi Gesù veniva rappresentato coi capelli corti e sbarbato, secondo l’uso semitico, ma in seguito divenne capellone e barbuto, alla maniera di Zeus, e tale è rimasto fino a oggi, senza più andare dal barbiere.
(Piergiorgio Odifreddi)

Una ragazza senza le trecce è come una montagna senza cascate, una città senza ponti.
(Payne Roman)

Le donne… Sai cosa ti dico? Chi le ha create… Dio deve essere proprio un genio. I capelli, i capelli sono tutto, lo sai? Hai mai affondato il naso in una montagna di capelli sognando di addormentartici sopra? O le labbra: quando toccano le tue è come il primo sorso di vino dopo che hai attraversato il deserto… Le tette, belle tettone, tettine, capezzoli, capezzoli che ti puntano addosso come baionette innestate… E le gambe, non importa che siano colonne greche o gambe di pianoforte: è quel che c’è in mezzo il passaporto per il Paradiso […]. Sì, signor Simms, ci sono solo due sillabe sulla faccia di questa Terra degne di ascolto: fica.
(dal film: profumo di donna)

L’acqua si scioglie i capelli nelle cascate
(Ramon Gomez de la Serna)

Gente normale
1 cm = 1 cm
3 cm = 3 cm
7 cm = 7 cm
12 cm = 12 cm
Parrucchiere
1 cm = 10 cm
3 cm = 8 mt
7 cm = lunghezza equatore
12 cm = distanza Terra-Luna
(dbric511, Twitter)

Se ho i capelli bianchi e le macchie sulla pelle è per questo. Perché mentre lasciavamo uccidere Moro, me ne rendevo conto. Perché la nostra sofferenza era in sintonia con quella di Moro.
(Cossiga)

L’unica cosa che arresta la caduta dei capelli è il pavimento.
(Maurizio Costanzo)

Vivo sempre insieme ai miei capelli
(Niccolo Fabi)

Non rispettando i propri capelli bianchi, li tinse del colore a lutto dei suoi anni
(Robert Sabatier)

Una donna che si taglia i capelli è in procinto di cambiare la sua vita.
(Coco Chanel)

Non dimenticate che la terra si diletta a sentire i vostri piedi nudi e i venti desiderano intensamente giocare con i vostri capelli.
(Kahlil Gibran)

Perché abbiamo i dreadlocks? Perché ci mantengono puri, ci tengono lontani da babilonia. Se io avessi i capelli ben rasati mi accoglierebbero in luoghi come le discoteche e perderei la mia integrità.
(Bob Marley)

Malpelo si chiamava così perché aveva i capelli rossi; ed aveva i capelli rossi perché era un ragazzo malizioso e cattivo, che prometteva di riuscire un fior di birbone. Sicché tutti alla cava della rena rossa lo chiamavano Malpelo; e persino sua madre col sentirgli dir sempre a quel modo aveva quasi dimenticato il suo nome di battesimo.
(G. Verga)

Come posso controllare la mia vita, quando non riesco a controllare i miei capelli?
(Anonimo)

Il mio vero colore dei capelli era una specie di biondo scuro. Adesso ho i capelli che variano a seconda dell’umore.
(Julia Roberts)

Sulla moquette verde della stanza d’albergo intravedo una forcina per capelli biondi. Addormentarsi è più difficile
(Dino Basili)

Le donne che sanno come scoprirsi il collo tirandosi su i capelli, sanno tutto.
(serafinobandini, Twitter)

Sono molto solidale con chi ha lo stesso problema, soprattutto con i bambini che hanno difficoltà ad accettarsi e nascondono la calvizie per evitare la crudeltà dei coetanei. Sono contento di mandar loro il messaggio che senza capelli si può aver successo ed essere felici.
(Pierluigi Collina)

Io non mi considero calvo, sono solo più alto dei miei capelli.
(Tom Sharpe)

Avrei preferito avere un solo respiro dei suoi capelli, un solo bacio dalle sue labbra, un solo tocco delle sue mani piuttosto che restare un’eternità senza.
(dal film: City of Angels)

Io vivo spettinata perché tutte le cose belle, veramente belle di questa vita, spettinano.
(Mafalda)

Per favore, non mi chiedere dei capelli eh? Non so perché li porto così. Ma non li taglio: sono più famosi di me.
(Marco Simoncelli)

Il viola diventerà un buon colore per i capelli più o meno quando i il castano diventerà un bel colore per i fiori.
(Fran Lebowitz)