Ne è pieno il mondo. Sono, metaforicamente parlando, nascosti in ogni angolo, a volte celandosi sotto mentite spoglie. I furbi ricorrono a qualsivoglia espediente pur di raggiungere gli obiettivi che si sono prefissati, riescono a trarre vantaggio da ogni situazione nella quale vengono a trovarsi, a volte anche a scapito delle persone che incontrano sul loro cammino. Pensano di stare un passo avanti agli altri, i “non furbi” a loro parere, ma che invece sono coloro che scelgono di vivere onestamente e sinceramente. E meno male.

loading...

Bisognerebbe infatti educare all’intelligenza, al rispetto del prossimo, alla creazione di legami affettivi autentici, limpidi, e non improntati all’astuzia, alla scaltrezza. La furbizia non paga: crea l’illusione di “avercela fatta”, ma i mezzi con cui si è agito non sono affatto quelli che andrebbero utilizzati. Agire con sincerità, senza calcoli, ecco, questo ripaga, non cercare a tutti i costi il proprio interesse.  La “strada” può apparire più difficile, più intricata, ma è senza dubbio quella migliore, perché percorsa con trasparenza ed in buona fede. E fortunatamente, nonostante i furbi siano numerosi, non mancano gli onesti, i leali, i “veri”.

La tematica è di grande interesse, e per approfondirla, leggiamo e condividiamo i pensieri di chi si è espresso al riguardo. Ecco qui di seguito una ricca selezione di frasi e aforismi sulla furbizia e sui furbi:

Con l’eliminazione del diritto del più forte si è introdotto il diritto del più furbo.
(Arthur Schopenhauer)

Tutte le mattine si alzano un furbo e un fesso. Se si incontrano l’affare è fatto.
(Anonimo)

Il modo sicuro di restare ingannati è di credersi più furbi degli altri.
(François De La Rochefoucald)

Anche se la capacità di imbrogliare è segno di acutezza e di potere, l’intenzione di imbrogliare è senza dubbio segno di cattiveria o di debolezza.
(Cartesio)

Sul campo devi essere un po’ più furbo, devi accorgerti in fretta di ciò succede, come sta giocando l’avversario e cosa fa. Piccole cose che ti aiutano molto, e ti fanno vincere la partita, come contro Sampras.
(Marat Safin)

Il mondo è fatto a scale, chi è furbo prende l’ascensore.
(Marcello Marchesi)

E quando sei felice, ma proprio quello che si dice felice, allora hai ancora più paura, perché non ci sei abituato. Io penso che un uomo furbo dovrebbe fare in modo d’essere infelice come nessuno, così non avrebbe paura di morire.
(Romain Gary)

Per essere abbastanza furbo da guadagnare tutti quei soldi devi essere abbastanza stupido da volerli.
(GK Chesterton)

Una delle eterne regole italiane: nel settore pubblico, tutto è difficile; la buona volontà è sgradita; la correttezza, sospetta. Per questo, le persone capaci continueranno a tenersi a distanza di sicurezza dalla “cosa pubblica”, lasciando il posto ai furbastri (magari bravi) e alle mezze cartucce (magari oneste). Così, purtroppo, vanno le cose in questo bizzarro paese.
(Indro Montanelli)

[A Fabio Fazio sulla chirurgia] Sai cosa devi rifarti tu? Devi rifarti furbo!
(Luciana Littizzetto)

Ogni volta che cerco di far il furbo qualcuno mi fa fesso.
(Roberto Gervaso)

I gatti sono molto più furbi dei cani: avete mai provato a indurre otto gatti a tirare una slitta nella tormenta?
(Anonimo)

Come mai gli uomini, visto che governano il mondo, non riescono a smettere di indossare la cravatta? Credete che sia furbo infilarsi ogni mattina un cappio intorno al collo?
(Linda Ellerbee)

Con le volpi dobbiamo agire da volpi.
(Thomas Fuller)

Si può essere più furbo di un altro, ma non più furbo di tutti gli altri.
(François de La Rochefoucauld)

La furbizia è la prostituzione dell’intelligenza.
(Roberto Benigni)

Tra i furbi e i fessi di prezzoliniana memoria, esiste una categoria intermedia, più indefinita – e indefinibile –, nella quale rientrano tutti coloro i quali non sono abbastanza intelligenti per essere anche furbi, e che sono troppo disonesti per essere dei semplici fessi.
(Giovanni Soriano)

La furbizia è l’idea che lo stupido ha dell’intelligenza.
(Pino Caruso)

L’amore toglie acutezza di spirito a chi ne ha, e ne dà a chi non la possiede.
(Denis Diderot)

Verrà il giorno in cui i furbi saranno schiacciati come l’aglio.
(Dal web)

La furbizia è un surrogato truffaldino dell’intelligenza. Se questa riscuote più credito, quella ottiene più successo.
(Roberto Gervaso)

La furbizia sta all’intelligenza come una scorciatoia alla via maestra: è più breve, ma presenta molte più insidie.
(Roberto Gervaso)

La grande furberia degli uni consiste spesso nella stupidità degli altri.
(Henry Maret)

La furberia sta al talento come la saccarina allo zucchero.
(Anselmo Bucci)

Che la furbizia sia caratteristica servile, e mai signorile, è la sola fondamentale scoperta politica che milioni di italiani devono ancora fare.
(Michele Serra)

Il furbo è sempre in un posto che si è meritato non per le sue capacità, ma per la sua abilità a fingere di averle.
(Giuseppe Prezzolini)

La mia totale mancanza di furbizia mi condanna ad un’esistenza irragionevolmente e svantaggiosamente onesta.
(ida_bauer)

Le donne hanno un vantaggio sleale sugli uomini: quello che non possono ottenere facendo le furbe, l’ottengono facendo le tonte.
(Yul Brynner)

Quasi nessuno scopre mai che le sue azioni feriscono davvero gli altri. La gente non migliora, diventa solo più furba. Quando diventi più furbo, non smetti di strappare le ali alle mosche, cerchi solo di trovare dei motivi migliori per farlo.
(Stephen King)

I furbi non usano mai parole chiare. I fessi qualche volta.
(Giuseppe Prezzolini)

La furbizia non è una qualità né troppo buona, né troppo cattiva: oscilla tra il vizio e la virtù. Non c’è incontro in cui non la si possa e, forse, non la si debba sostituire con la prudenza.
(Jean de La Bruyère)

Il motivo per cui stupidi e furfanti se la cavano meglio al mondo di uomini più saggi e onesti è che sono più vicini al carattere generale dell’umanità, che è null’altro che un insieme di inganno e stupidità.
(Samuel Butler)

Se vi fossero meno grulli, sarebbero meno i cosiddetti furbi o abili; e meno sarebbero quanti traggono vanità e altrettanta benemerenza dall’aver saputo, durante l’intero corso della loro vita, ingannare gli altri.
(Jean de La Bruyère)

A partire da una certa età ogni furbo appare pericoloso.
(Elias Canett)

Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare. I furbi si fanno sostituire.
(Roberto “Freak” Antoni)

La giustizia è la forza dei re, la furbizia è la forza della donna, l’orgoglio è la forza dei pazzi, la spada è la forza del bandito, l’umiltà è la forza dei saggi, le lacrime sono la forza del bambino, l’amore di un uomo e una donna è la forza del mondo.
(Proverbio cinese)

Ecco qua, io m’ammazzo a guidare quest’arnese avanti e indietro dall’Ohio a Los Angeles e faccio più soldi di quanti tu ne abbia mai visti in tutta la tua vita di vagabondo, però sei tu quello che si gode la vita e non basta ma lo fai senza lavorare e senza un mucchio di denaro. Adesso chi è il furbo, tu o io?
(Jack Kerouac)

Ci sono più sciocchi che furbi al mondo, altrimenti i furbi non avrebbero abbastanza da vivere.
(Samuel Butler)

La furbizia è la sorella stupida dell’intelligenza.
(Paola Poli)

Io mi sono allenato per 20 anni, ho avuto una carriera lunghissima come velocista, ma non mi sono mai neanche strappato. Invece, se avessi fatto uso di steroidi anabolizzanti, mi sarei strappato chissà quante volte. Lo sport deve rimanere l’ultimo baluardo del tessuto sociale per quanto riguarda il rispetto delle regole. Insomma, tra gli atleti deve vincere il più bravo, non il più furbo.
(Pietro Mennea)

In Italia quella tra cittadino e legalità è una relazione sofferta, la cultura di questo Paese di corporazioni è basata soprattutto su furbizia e privilegio.
(Gherardo Colombo)

Dovere: è quella parola che si trova nelle orazioni solenni dei furbi quando vogliono che i fessi marcino per loro.
(Giuseppe Prezzolini)

Per me la poesia è un tentativo malizioso di dipingere il colore del vento.
(Maxwell Bodenheim)

I disonesti hanno fatto carriera. Ora li chiamano furbi.
(Guido Rojetti)

L’uomo diventa sempre più furbo e più debole. Anzi si capisce che la sua furbizia cresce in proporzione della sua debolezza.
(Italo Svevo)

Con la gente che per furbizia ascolta ogni cosa e parla poco, parlate meno ancora; o se parlate molto, dite poco.
(Jean de La Bruyère)

Tra furbo e furbo non si camuffa.
(Dal web)

Ha già fatto grandi passi nella furbizia chi giunge a considerarsi solo mediocremente furbo.
(Jean de La Bruyère)

La verità è che è più furbo scappare. Lo scontro migliore è quello che eviti. Ma io non ho mai sostenuto di essere furbo. Solo ostinato e ogni tanto irritabile.
(Lee Child)

Perché quando c’è la fame uno si fa furbo.
(Primo Levi)

Si può dominare con la forza, mai con la sola furbizia.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)

Niente provoca più danno in uno Stato del fatto che i furbi passino per saggi.
(Francis Bacon)

La furbizia non è un aspetto dell’intelligenza, ma la faccia nascosta della disonestà.
(Pino Caruso)

Il potere lo si conquista più con la furbizia che con l’intelligenza, ma più con questa che con quella lo si conserva.
(Roberto Gervaso)

L’imbecille totale è preferibile a chi mette la furberia al servizio della stupidità. Il primo, di solito, è innocuo; il secondo, pericoloso a se stesso e agli altri perché, scambiando la furberia per intelligenza, non capisce quanto sia stupido.
(Roberto Gervaso)

Segni distintivi del furbo: pelliccia, automobile, teatro, restaurant, donne.
(Giuseppe Prezzolini)

L’italiano ha un tale culto per la furbizia che arriva persino all’ammirazione di chi se ne serve a suo danno.
(Giuseppe Prezzolino)

I forti si salvavano a spese dei deboli, e soccombeva chi non era furbo a sufficienza per sopravvivere.
(Licia Troisi)

I furbi sono individui che conoscono la verità ma che la sostengono solo se è loro utile, altrimenti l’abbandonano.
(Blaise Pascal)

Conosciuti bene i furbi ci si vanta di essere fessi.
(Mino Maccari)

Il limite dei furbi è che non riescono ad esimersi dall’esibire i frutti della loro furbizia, prima o poi.
(Giorgio Faletti)

L’uovo di Colombo restava in piedi. Quello di piccione si sedeva. (Era più furbo).
(Dal web)

È più facile che sia furbo un cretino che un intelligente.
(Roberto Gervaso)

Il fesso si interessa al problema della produzione della ricchezza. Il furbo soprattutto a quello della distribuzione.
(Giuseppe Prezzolini)

Se un uomo fosse tanto furbo da poter nascondere di essere pazzo, potrebbe far impazzire tutto il mondo.
(Søren Kierkegaard)

[… ] a un amico che è furbo e scorretto preferisco un nemico ma onesto | perché un nemico almeno mi può insegnare che non devo essere come lui.
(Povia)

Facciamo più quello che è giusto, invece di quello che ci conviene. Educhiamo i figli ad essere onesti, non furbi.
(Tiziano Terzani)

Se fosse un po’ meno furbo sarebbe veramente furbo.
(Roberto Gervaso)

Quando due furbi s’incontrano, uno dei due è costretto a cambiare categoria.
(Michelangelo Cammarata)

Quando la pelle del leone non basta, è il momento di cucirsi addosso quella della volpe.
(Lisandro)

La furbizia è l’occasione prossima della doppiezza; dall’una all’altra il passo è sdruccioloso; solo la menzogna ne fa la differenza; se la si aggiunge alla furbizia, si ha la doppiezza.
(Jean de La Bruyère)

Con Nick ero uno dei primi a giocare d’anticipo, a esaltare forza e aggressività. Ero solo talento. Poi sono diventato più furbo. Adesso ho imparato lavoro e disciplina, e tecnicamente sono migliorato col dritto e col servizio. Quando sei giovane vedi la vita in modo diverso, poi impari a pensare di più a cosa e perché fai determinate azioni, ti fai delle domande e cerchi delle risposte.
(Andre Agassi)

[Su John McEnroe] Era furbo: fermava il gioco apposta per 10 minuti, specialmente se stava perdendo. Che professore. Pensava al dopo, a come provocare l’avversario.
(Goran Ivanišević)

L’intelligente trova il modo migliore di fare un lavoro, il furbo il modo migliore di fartelo fare.
(Simone Noli)

A renderci tanto astiosi verso chi si comporta con noi con astuzia, è il fatto che si creda più furbo di noi.
(François de La Rochefoucauld)

Facoltà di Ingegneria:
Il professore sta spiegando, ma uno strano fumo esce dagli interruttori dove erano collegati i microfoni.
Constatato il fatto, il professore si rivolge all’aula e dice: “Bisognerebbe chiamare qualche inserviente. Qualcuno sa dove si trovano?”.
Ovviamente tutti lo sanno, ma solo un deficiente alza la mano.
Il professore: “Bene, vada a chiamarli. Noi la aspetteremo nella spiegazione”.
E lo studente: “Ah bene, fate il gioco del silenzio!”.
Gelo in aula e poi fragorose risate, che accompagnano il ragazzo fuori dalla porta.
Il professore, appena quello esce, ricomincia a spiegare dicendo: “Visto il gran genio, non ci metterà molto a recuperare la spiegazione persa”.
(Dal web)

Quando tra gli imbecilli ed i furbi si stabilisce una alleanza, state bene attenti che il fascismo è alle porte.
(Leonardo Sciascia)

Non bisogna confondere il furbo con l’intelligente. L’intelligente è spesso un fesso anche lui.
(Giuseppe Prezzolini)

Da noi in Italia il furbo è ritenuto un piccolo eroe da imitare. Chi “frega” gli altri solleva ammirazione.
(Anonimo)

L’acume o astuzia è la perfezione della ragione, mentre la furbizia è una specie di istinto che porta a cercare solo il proprio interesse o benessere.
(Joseph Addison)

Colui che sa è un fesso. Colui che riesce senza sapere è un furbo.
(Giuseppe Prezzolini)

La furbizia è più destrezza che intelligenza.
(Roberto Gervaso)

Se fossi stato più furbo, in alcuni film avrei scelto finali diversi. Ma sarebbe stato un errore.
(Carlo Verdone)

Compiere 50 anni è un’occasione per riflettere. Mi sento probabilmente un po’ più stupido. Non penso di essere furbo come quando ero giovane, ma sono sicuramente più saggio e meno incline a fare errori di natura intellettuale, spirituale, emotiva o fisica. È meno probabile che faccia qualcosa di stupido, ma sono meno veloce. Mi sento un po’ più saggio e soprattutto la passione per le cose che mi piacciono, come suonare il piano, essere gentile, i bambini, e quelle che amo come lo sport, i libri e l’arte, la mia passione per tutte queste cose si è approfondita. È come se ci fosse un pozzo di infinita grandiosità al quale attingere. E mi sento come se mi stessi immergendo sempre più a fondo. E sento di avere anche una vita spirituale più profonda.
(Flea)

I cittadini italiani si dividono in due categorie: i furbi e i fessi. Non c’è una definizione di fesso. Però: se uno paga il biglietto intero in ferrovia, non entra gratis a teatro; non ha un commendatore zio, amico della moglie e potente nella magistratura, nella Pubblica Istruzione ecc.; non è massone o gesuita; dichiara all’agente delle imposte il suo vero reddito; mantiene la parola data anche a costo di perderci, ecc. questi è un fesso.
(Giuseppe Prezzolini)

Il mondo è dei furbi e noi siamo dei poveri fessi, quando compriamo e vendiamo.
(Luca Goldoni)

Abba Solesme va al mercato in città. Sul banco di un fruttivendolo vede questa scritta: “Quattro mele per tre soldi”. Si rivolge al venditore:
Quattro mele per tre soldi significa tre mele per due soldi, due per un soldo e una per niente.
Ne prendo una, grazie.
(R. Kern)

Per conoscere un furbo ci vuole un furbo e mezzo.
(Proverbio)

Certa gente non si rende conto che potrà credersi furba proporzionalmente a quanto tu sarai disposto a fare il fesso.
(Xavier Wheel)

Quando gli sciocchi vanno al mercato, i furbi fanno buoni affari.
(Proverbio)

Non bisogna mai fare società con i più forti e i più furbi perché il debole o l’ingenuo ne uscirà sempre con le ossa rotte.
(Fedro)

Dovunque giro gli occhi, per un furbo vedo mille sciocchi.
(Proverbio)

Io vi mando come pecore in mezzo ai lupi. Quindi siate scaltri come serpenti e innocenti come colombe.
(Vangelo di San Matteo)

Con la volpe convien volpeggiare.
(Dal web)

Un uomo libero agisce sempre in buona fede e non ricorre all’astuzia.
(Baruch Spinoza)

La furberia e la malafede delle donne non sono mai a corto di argomenti, persino dei più imprevisti.
(Anne e Serge Golon)

Gli altri si arrabattano con la furbizia, coi calcoli e con gli inganni, e alla fine, machiavellici come sono, si ritrovano tuttavia con un pugno di mosche. A me invece, che agisco sempre con sincerità e seguendo i miei migliori istinti, che odio l’inganno e il calcolo, a me, l’ingenuo, l’uomo che non sa vivere, tutto va di bene in meglio. Loro cercano di farsi largo a furia di imbrogli, e di malafede e non riescono ad uscire dal loro stato mediocre. Io invece, neppure mi curo di farmi avanti, bado soltanto a procurarmi degli amici, a creare dei legami di affetto, ad essere in buoni e veri rapporti con ogni persona che conosco, e mi ritrovo poi alla fine avvantaggiato, e quegli amici, quei legami d’affetto, quei rapporti, si rivelano come i migliori strumenti della mia fortuna. Tanto è vero che la migliore furbizia è non essere furbi.
(Alberto Moravia)

La furbizia è l’intelligenza dei poveri.
(Anonimo)

È una gran furbizia saper nascondere la propria furbizia.
(François de La Rochefoucauld)

Ogni volta che viaggio mi stupisco dell’ammirazione degli stranieri per noi italiani e per il nostro Paese. Universalmente veniamo esaltati per l’estro, l’inventiva, la bellezza, l’arte, l’eleganza, la simpatia, la furbizia, l’ingegno, la determinazione e la cucina, tutti elementi che ci raccontano e che vorrei riuscire a far emergere nei nostri approfondimenti quotidiani sulle notizie che più ci appassionano.
(Francesca Senette)